NEWS – PROGETTO CHERISH: LE BUONE PRASSI ABRUZZESI

La Regione Abruzzo – Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca, è partner del Progetto CHERISH, finanziato dal Programma INTERREG EUROPE 2014-2020, nell’ambito del quale partecipa ad un processo di condivisione di buone pratiche e di scambio di esperienze con altre regioni europee sul tema della promozione e valorizzazione del patrimonio culturale delle comunità di pesca. Quattro sono le buone pratiche locali individuate dal Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca, con la collaborazione degli stakeholder locali, e discusse con i partner di Progetto europei:
– l’Ecomuseo del Mare e della Pesca di Martinsicuro, che rappresenta un ottimo esempio di gestione, valorizzazione e conservazione del patrimonio culturale curate direttamente dalla comunità di pesca locale;
– il brand Costa dei Trabocchi, quale modello di promozione territoriale attraverso sinergie tra iniziative pubbliche e private di valorizzazione della destinazione turistica;
– la Legge Regionale n. 23/2012 in materia di pescaturismo, che ha normato per la prima volta in Italia l’attuazione di importanti attività di diversificazione delle attività di pesca e di integrazione dei redditi dei pescatori;
– il progetto ”Borghi – Viaggio Italiano ”, un’iniziativa in grado di offrire un sistema coordinato per la promozione delle eccellenze del territorio nazionale.
Le buone pratiche selezionate sono state sottoposte all’esame di esperti qualificati e, a seguito di valutazione, pubblicate sulla Policy Learning Platform del Programma INTERREG EUROPE, ossia una piattaforma tematica consultabile che include esempi di progetti e metodologie utili a fornire soluzioni concrete a responsabili politici e professionisti dello sviluppo locale per la definizione di nuovi approcci e spunti in materia di politiche regionali. Le buone pratiche abruzzesi si sono distinte per la loro innovatività ed efficacia dei risultati, rappresentando elementi rilevanti del patrimonio della comunità di pesca locale in grado di favorire l’attrattività e la fruibilità del territorio. Per tali peculiarità, le buone pratiche dispongono di un alto potenziale di trasferibilità in altre regioni europee.
Per saperne di più: https://www.interregeurope.eu/…/…/good-practices-of-abruzzo/

Posted in Senza categoria.